Note di rilascio

Rilascio del  6/8/2019

Risoluzione problemi noti:

  • errori di invio PEC (pratica, integrazioni): il sistema non gestiva correttamente l’invio di PEC che contengono allegati con caratteri speciali (lettere accentate, &, etc…). Nel caso del modello unico, l’invio andava in errore, nel caso di integrazione volontaria venivano mandate PEC vuote.
  • ora compare correttamente, sia a video nel riepilogo sia nel PDF finale, l’associazione tra allegato libero ed intervento, nel caso di pratica contenente più interventi.
  • oneri non cumulabili: sono ora gestiti gli oneri non cumulabili, quindi se una pratica presenta più interventi col medesimo onere, tale onere sarà presentato e pagato (anche on line con Payer-PagoPA) una volta sola dall’utente.
  • Trasmissione REA – errore 105: risolta la casistica per cui il sistema restituiva questo errore nel caso fossero presenti nella pratica allegati col nome file composto solo da una cifra (es. “4.pdf”).
  • Corretta gestione dei modelli di allegato in caso di allegati condizionati a checkbox/radio button.
  • Repository: ottimizzata la visualizzazione delle cartelle in caso di ricerca avanzata.
  • BDU: in caso di documento con template allegato (scaricabile in compilazione), è ora obbligatorio il campo “nome file”, che viene automaticamente ripreso dal nome del file caricato.
  • BDU: aggiornamento della funzionalità di “stampa schede
  • corretto funzionamento della funzionalità “tipo sportello” per l’invio di determinati interventi ad enti terzi.
  • trasmissione REA – errore 134” Problema in fase di gestione della  Protocollazione. Il codice fiscale associato al protocollo non corrisponde al codice fiscale presente nel suap-rea.xml  “ : la casistica si presentava in caso di invio a REA di pratiche presentate al Comune lo stesso giorno da parte dello stesso soggetto ma relative ad attività diverse, quindi con CF diversi

Rilascio del  6/6/2019

Risoluzione problemi noti:

  • interruzione della compilazione allo step 4 per nuovi utenti (quindi che non hanno mai inviato neanche una pratica) che, arrivati allo step 5, tornano indietro per modificare la scelta dell’intervento: ora la casistica viene gestita correttamente.
  • incongruenze tra file inviati e file che risultano in xml/nella PEC: il problema era dovuto ad un errato funzionamento del tasto “elimina” in caso di allegati aggiuntivi, per cui i file venivano mandati anche se eliminati dall’utente.
  • incongruenze nei file inviati in integrazione volontaria: anche qua il problema era dovuto ad un errato funzionamento del tasto elimina, ora corretto.
  • modifica estensioni di alcuni allegati alle integrazioni;
  • messaggio di errore che appare aprendo il dettaglio di una pratica come amministratore (“object/errore di validazione” in rosso).
  • numero di protocollo in “dettaglio pratica” : ora rimane dopo il salvataggio;
  • distacco improvviso dall’alberatura di alcuni interventi, che quindi diventavano non selezionabili dall’utente: il problema era legato all’editing degli interventi personalizzati: è stata attivata una nuova modalità per gestire questo tipo di interventi;
  • BDU – La “condizione nascosta”, che serve per collegare in maniera obbligatoria due interventi senza che debba intervenire l’utente, ora è utilizzabile anche al di fuori del caso della notifica sanitaria.
  • BDU – corretta ricerca dell’intervento anche inserendo il titolo completo, o parti di esso;
  • valore dell’onere a 0 nell’Xml;
  • corretta gestione dei caratteri speciali nei nomi di allegati e modello unico, che causavano problemi di invio PEC.
  • scaricamento dei modelli di allegato dal modulo in bianco: ora avviene correttamente, previa autenticazione (che ricordo è comunque necessaria per scaricare i documenti allegati).
  • aggiunta allegati liberi: in caso di nomi intervento troppo lunghi, la visualizzazione impediva di raggiungere i tasti per cercare e caricare i file.
  • Corretta gestione del codice procedimento nell’xml per i nuovi interventi creati sul sistema.
  • riepilogo HTML allo step 6 che non riporta correttamente, in alcuni casi, la selezione dei radio button;

Rilascio del 23/04/2019

Risoluzione problemi noti:

  • è stata migliorata la gestione del login allo step 5, che provocava situazioni non coerenti (es. pratiche in bozza duplicate, pratiche senza codice che impediscono l’inserimento degli allegati).
  • allegati scambiati tra pratiche, in caso di invio via xml al back office: pochissimi casi evidenziati, ma siamo riusciti a trovare comunque il problema e risolverlo.
  • l’inserimento manuale  del numero di protocollo nel dettaglio pratica ora non modifica il valore del campo “Data modifica” .
  • corretto funzionamento della verifica degli interventi costruiti, prima della loro pubblicazione definitiva a cura di Regione.
  • gestione errata delle dichiarazioni con checkbox che attivano altri checkbox di cui almeno uno obbligatorio (la spunta verde appariva prima di aver completato correttamente le selezioni).
  • è stata riattivata, in fase di creazione della modulistica, la possibilità di legare uno specifico allegato direttamente ad un checkbox, o ad un radio button, all’interno di una dichiarazione. (funzione riservata a Regione).
  • possibilità di utilizzare il codice intervento, oltre al nome, in fase di collegamento col settore in “gestione alberatura” (funzione riservata a Regione).

Rilascio del 05/03/2019  

Risoluzione problemi noti:

  • comunicazione REA “errore 105 – errore in fase di validazione suap.xml”: identificata e risolta la causa principale di questo erroreintegrazioni volontarie inviate a sportelli diversi all’interno della stessa aggregazione.
  • allegati che venivano rifiutati ancorché correttamente firmati, in special modo la procura speciale: rimosso l’errore che ne impediva il caricamento.
  • re-inseriti i tasti “duplica” e “cancella” per gli intermediari.
  • corretta gestione della de-selezione degli interventi nel carrello allo step 2(il sistema manteneva lo stesso in memoria la scelta de-selezionata)
  • ora vengono nuovamente gestite correttamente le esclusioni anche con la ricerca testuale.

Indicazioni utili:

Vi invitiamo a porre particolare attenzione ai formati degli allegati, che devono necessariamente avere le seguenti estensioni: pdf; pdf.p7m; xml; dwf; dwf.p7m; svg; svg.p7m; jpg; jpg.p7m